SAPONE DI ALEPPO, IL PRIMO SAPONE NATURALE DELLA STORIA E LE SUE MOLTEPLICI PROPRIETA’


SAPONE DI ALEPPO, IL PRIMO SAPONE NATURALE DELLA STORIA E LE SUE MOLTEPLICI PROPRIETA’

sapone aleppo

Considerata una vera e propria arte, la produzione del Sapone DI Aleppo è totalmente naturale, effettuata con prodotti di altissima qualità ed un procedimento particolare che lo rendono unico. Totalmente assenti conservanti o additivi che possono essere nocivi per la pelle e la salute.

Come si prepara il sapone di Aleppo e da quali sostanze naturali è composto Il sapone di Aleppo: 

Si compone di tre ingredienti :

l’olio di oliva, l’olio di alloroe la soda estratta dal sale marino. Il procedimento per la preparazione del sapone inizia con la cottura dell’olio di oliva, che avviene molto lentamente, tanto da durare anche alcuni giorni. Dopo di che si aggiunge l’ olio di alloro e la soda. Quindi viene colato negli appositi stampi e posti a raffreddare. Infine viene tagliato in panetti e posto ad essiccare al vento per circa un anno.

La percentuale di olio di alloro varia dal 4% al 60%. Maggiore è la quantità di olio di alloro più il sapone è considerato pregiato poiché gli conferisce proprietà antisettiche e disinfettanti . Il sapone di Aleppo è un vero e proprio toccasana per la pelle .

Non contiene profumi, quindi è adatto anche a chi soffre di allergie , è inoltre indicato per la pelle dei bambini . Tuttavia, in caso di pelle particolarmente sensibile si consiglia di scegliere un sapone con una minore percentuale di olio di alloro.

Non è raro trovare saponi di Aleppo di diversa colorazione , alcuni più sul verde , altri che si avvicinano al marrone . La diversa tonalità dipende dal suo diverso grado di essiccazione

Utilizzi e benefici del sapone di Aleppo per la cura della persona
Oltre che per la comune detersione della pelle sia del viso che del corpo, può essere usato in tanti altri modi, che sono:
per l’uomo dopo la rasatura per lenire gli arrossamenti; per le donne dopo la depilazione. come struccante naturale. come maschera di bellezza insaponando e lasciando agire la schiuma per 5 minuti prima di risciacquare. come shampoo con una buona azione antiforfora, patto che però si sciacqui con acqua ed aceto così da ripristinare i livelli di ph. semplicemente appoggiato sul lavabo per lavare le mani senza paura di seccare la pelle.

Ulteriori utilizzi del sapone di Aleppo

Ma l’uso del sapone di Aleppo non si limita solo alla cura della persona . Può rivelarsi infatti un ottimo alleato naturale contro le tarme , basterà inserirlo negli armadi o nei cassetti al posto di anti-tarme chimici. Se ami rispettare la natura anche quando fai il bucato puoi ridurre il sapone di Aleppo in scaglie usando una grattugia.

Potrai usare il detersivo così ottenuto sia a mano che in lavatrice. Se, infine, ami dipingere, potrai usare il sapone di Aleppo per pulire a fondo i tuoi pennelli.

Come si conserva il sapone di Aleppo 
L’unica accortezza da usare con il sapone di Aleppo riguarda la conservazione. Evita di riporlo in scatole in plastica. Preferisci piuttosto dei porta-sapone in legno da lasciare all’aria sul lavabo. Essendo un prodotto interamente naturale la giusta conservazione gioverà anche all’ambiente in cui si trova e nel quale verranno rilasciate tutte le sue proprietà benefiche.